"DA NOI A VOI"- 3 scrittura prospettica

    Titolo UdA: "DA NOI A VOI" - 3 scrittura prospettica
    Grado di scuola : Primaria
    Istituto : Istituto Comprensivo di Govone
    Autrice : Clelia Danusso


    IN SINTESI

    Percorso di sperimentazione per aiutare gli alunni ad affrontare la scrittura spontanea per poi passare a quella strutturata ed in seguito alla prospettica e critica.

    1 Scrittura spontanea: piena libertà, intuitiva, senza vincoli;

    2 Scrittura strutturata: dare delle regole e rispettarle: tempi, modi, strutture, grammatica;

    3 Scrittura prospettica: Che si apre agli altri, è condivisa per conoscersi e farsi conoscere;

    4 Scrittura critica: elaborare le scritture di altri ed interagire con le idee ed i concetti per elaborarli.


    PERCORSO DIDATTICO

    1° step: L’idea di proporre l’utilizzo del taccuino dello scrittore, seguendo le indicazioni dell’Ins Poletti Riz, aleggiava già dall’inizio dell’anno scolastico e, finalmente, è arrivato il momento di proporlo. Un mattino l’Insegnante arriva a scuola con una grossa borsa colorata, chiusa, lasciata inavvertitamente su un tavolo dell’aula. Naturalmente non è passata inosservata, suscitando molta curiosità. Al momento opportuno l’Insegnante ha rovesciato il contenuto sulla scrivania invitando gli alunni a scegliere il quadernetto che preferivano. Ha poi chiesto di dire a cosa potevano servire quei quaderni, secondo loro, e sono emerse varie ipotesi, ma la più ricorrente è stata quella di fare un diario o di scriverci poesie. Visto che le intenzioni erano quelle giuste, a questo punto la docente ha spiegato a cosa doveva servire il TACCUINO DELLO SCRITTORE: non un diario, non un quaderno di testi, non un album da disegno, ma un mix di tutte queste cose, per imparare a conoscersi meglio e farsi conoscere meglio dalla maestra e dai compagni. Dicendo che avrebbero ricevuto una guida attraverso dei suggerimenti “figurati”, è seguito l’ invito a tutti a decorare la prima pagina come meglio preferivano.

    Il giorno successivo, ricordando lo scopo del nostro Taccuino, l’Insegnante ha confermato che non avrebbe corretto gli errori e quindi ognuno doveva sentirsi tranquillo nello scrivere ed ha anche comunicato che se talvolta i testi/racconti fossero stati molto personali, ognuno di loro avrebbe potuto segnare con una piega l’angolo del foglio e lo avrebbe letto solo la maestra, non sarebbe stato condiviso in classe.

    2° step: La seconda parte dell’attività precedeva una sorta di “apertura” verso argomenti di più ampio respiro, tematiche che coinvolgessero l’aspetto relazionale degli alunni per portarci a discutere ed argomentare le nostre idee. Si è preso spunto da attività legate al progetto Eco school e si è discusso e lavorato su testi che riguardavano i cambiamenti climatici e quindi la necessità di “aiutare” il nostro pianeta, anche se in piccola misura.

    Il periodo proposto per “M’illumino di meno” ha visto gli alunni cimentarsi con proposte concrete volte al risparmio energetico, l’assunzione concreta di responsabilità in merito, diventando un “Supereroe energetico”, cioè colui che si preoccupa di controllare le luci ed i dispositivi in classe, i rubinetti nei bagni, la raccolta differenziata in classe; questo incarico viene svolto a rotazione. Le nostre riflessioni sulle tematiche energetiche sono poi arrivate anche alla composizione di poesie sull’acqua e sul mare.

    VEDI IL QUADRO SINOTTICO

    Fai click sull'immagine per visualizzarlo

     

     

     


     

    Il format riassuntivo

    Competenze DigComp 2.1

    MATERIALI DIDATTICI

    GLI STRUMENTI

    • Utilizzo del libro di testo per gli argomenti legati all’ambiente;
    • quaderno e Taccuino dello scrittore;
    • Ricerca di immagini da abbinare ai contenuti.
    • Google Classroom, Presentazioni, Jamboard, Tagul.

    Vai alla sezione 'Strumenti'

    © 2022 Curricoli Digitali. Scuola Capofila del progetto - IC Govone (CN) - Piazza Roma, 1 - 12040 - Govone (CN) - cnic82300g@istruzione.it