Laboratorio multidisciplinare SOGNI E COLORI e in più...si gioca con Scratch e Minecraft!

    Titolo UdA: Laboratorio multidisciplinare SOGNI E COLORI e in più...si gioca con Scratch e Minecraft!
    Grado di scuola : Primaria
    Istituto : Istituto Comprensivo di Govone
    Autrice : Manuela Urru


    IN SINTESI

    Il percorso è trasversale a diversi ambiti, si intreccia ad una pluralità di linguaggi: ed. civica, scrittura collaborativa, arte, il digitale, la coordinazione motoria, il problem solving, il lavoro di squadra.

    E’ sicuramente un laboratorio metacognitivo sviluppatosi in più giorni, in più fasi, seguendo le belle idee ma soprattutto di forte impatto emozionale e motivazionale.

    Gli alunni stanno finendo la classe quinta di scuola primaria, sono cresciuti insieme all'insegnante prevalente per cinque bellissimi anni e proprio in questi ultimi giorni hanno espresso i loro timori nel lasciare una figura di riferimento così importante per loro e per il “salto” nella scuola secondaria di I grado.

    L’insegnante ha pubblicato sulla classroom la proposta di fare un laboratorio multidisciplinare partendo dalla visione di un video veramente potente che fa riflettere e soprattutto che ti “entra e resta dentro” (come lo hanno definito i bambini). In allegato anche una cartella drive come repository per tutta la documentazione prodotta.

    Prima però, l’insegnante ha aperto un debate tra gli alunni e raccolto i loro “NON” in modalità Brainstorming sulla lavagna.

    Es. “Timore di NON essere accettato” , “NON essere all’altezza”ecc..

    Visionato il video, la docente ha chiesto cosa farne delle loro scritte con i “NON” e gli alunni senza esitare hanno voluto che fossero cancellate tutte!

    Dopo riflessioni,considerazioni e un “rethinking” sul modo di vedere le cose gli alunni hanno sentito una carica fortissima e perchè non provare a fare quello che fa la protagonista del video? Il motto: “Sempre con il sorriso, sporchiamoci di colore!” Un inno alla Vita, alla luce che c’è dentro di noi,alle fragilità e alle ombre che a volte ci abbracciano, ma che spesso fanno nascere in noi forze e talenti che non sapevamo nemmeno di possedere.

    Presi pennelli, colori e cartelloni gli alunni hanno cominciato a dipingere con i...piedi! Esatto proprio come Simona Atzori, un esempio di coraggio, di amore, del “non arrendersi e inseguire i propri sogni”. Lei, così dolce e piena di vita con le sue “mani in basso”. Dopo aver fatto pratica con i loro piedini, è stata proposta una challenge e due squadre si sono sfidate.

    L'insegnante ha suggerito sottovoce a due componenti delle squadre avversarie cosa disegnare e i punti sono stati assegnati al gruppo che ha indovinato  per primo. I piccoli pittori hanno voluto portare a casa i loro disegni come ricordo di questa bellissima attività e mattinata trascorsa in allegria insieme. I bambini si sono divertiti tantissimo e hanno condiviso dei pensieri veramente importanti, sulla diversabilità, sul rispetto, sul “non arrendersi, ma almeno provarci”. Quindi perchè non creare una Jamboard colorata (con la scrittura collaborativa) su cui fissare queste belle riflessioni e ripercorrere le tappe di tutto il percorso fatto finora?

    Ma si sa, le belle idee e l’entusiasmo generano altre belle idee: gli alunni hanno creato un videogioco con Scratch e una videoclip di spiegazione.

    Non potendo inserire video e link su Jamboard, hanno trovato una soluzione efficace : hanno creato un documento condiviso con i link attivi per poter visualizzare le foto, i video e provare a giocare con Scratch!

    Qualche giorno fa, gli alunni hanno incontrato uno psicologo di nome Marcello in Meet (progetto su tutte le classi quinte del nostro I.C) e ha assegnato loro il rappresentare il passaggio alla scuola secondaria nel modo che preferivano. I bambini hanno deciso di lavorare in gruppo e hanno costruito un paesaggio espandibile sul “Mondo della quinta” in Minecraft con un ponte come metafora. Hanno registrato anche la spiegazione autonomamente con Screencast O Matic.

    Il tutto è stato caricato su classroom e  sul Google Site di classe 5^Castellinaldo/Priocca.


    PERCORSO DIDATTICO

    Prima fase. pubblicazione su classroom del video e cartella drive

    Seconda fase. Brainstorming dei “NON” sulla lavagna di classe

    Terza fase. Visione del video caricato e cancellazione delle scritte sulla lavagna

    Quarta fase. Debate

    Quinta fase. Laboratorio di pittura con i piedi e challenge

    Sesta fase. Creazione di una Jamboard condivisa per ripercorrere le  tappe del laboratorio e scrivere le loro riflessioni, abbellimento anche con dei meme.

    Settima fase. Creazione del videogioco SOGNI E COLORI- CL.5^ con Scratch e video spiegazione

    Ottava fase. Creazione di documento condiviso con inserimento di tutti i link attivi (foto, video, videogioco)

    Nona fase. Costruzione del ponte su Minecraft e registrazione spiegazione

    Decima fase. Pubblicazione su classroom e sul sito di classe.

    VEDI IL QUADRO SINOTTICO

    Fai click sull'immagine per visualizzarlo

     


     

    Il format riassuntivo

    Competenze DigComp 2.1

    MATERIALI DIDATTICI

    GLI STRUMENTI

    • Google documenti
    • Google classroom
    • Google drive
    • Youtube
    • Google Jamboard
    • fotocamera e videocamera dello smartphone
    • cartelloni
    • colori e pennelli
    • Scratch
    • Minecraft
    • Screencast o Matic

    Vai alla sezione 'Strumenti'

    © 2022 Curricoli Digitali. Scuola Capofila del progetto - IC Govone (CN) - Piazza Roma, 1 - 12040 - Govone (CN) - cnic82300g@istruzione.it